⏳ Punti di Vista

Lunedì mattina c’è stata la tanto attesa riunione che doveva fornirci, se non altro, qualche chiarimento sulla situazione in cui ci troviamo dall’inizio di questo nuovo anno scolastico.

L’assessore David Arboit e i nuovi funzionari Rottigni e Zappia ci hanno illustrato quanto segue:

  1. Nella stesura del capitolato per la nuova gara d’appalto, il funzionario preposto, ha deciso di inserire i menù (estivo e invernale) presenti nelle linee guida delle ATS (ex ASL) di Milano.
  2. Non è stato rinnovato il contratto con la società che forniva una serie di servizi al Comune per il controllo delle mense scolastiche, tra cui la presenza di una nutrizionista e di una tecnologa.
  3. È stata sostituita la società che gestisce il monitoraggio delle presenze e il relativo pagamento dei pasti. Questo comporterà la migrazione delle anagrafiche ad un nuovo database che è in via di allestimento. Non appena il lavoro sarà completato verranno distribuite nuove password per accedere al sistema.

L’adozione di questi nuovi menù ci ha lasciati interdetti e ancora di più ci ha stupito constatare che, ancora una volta, è mancata un’adeguata comunicazione Comune-Commissione Mensa e Comune-Cittadino.

La Commissione Mensa ha scoperto del cambio del menù estivo solo durante la prima visita nei refettori e i cittadini sono rimasti totalmente all’oscuro di quanto succedeva.
Quanti di voi hanno ancora il vecchio menù attaccato al frigorifero? E soprattutto quanti genitori con bambini in dieta speciale sono in possesso del nuovo menù?

Sia l’assessore che i nuovi funzionari comunali hanno comunque in parte difeso questa scelta sulla base del principio per cui il Comune debba farsi carico dell’educazione alimentare dei bambini che frequentano le proprie scuole. La società di ristorazione, dal canto suo, ha assicurato la qualità di materie prime e servizio confermando che tutte le diete speciali sono state aggiornate ai nuovi menù.

Ricevute queste informazioni i toni della discussione si sono evidentemente alzati in difesa del principale diritto che questa Commissione Mensa difende da anni: fornire ai bambini un pasto gradevole e sicuro.

Vi elenchiamo pertanto quanto da noi detto e le obiezioni e le perplessità da noi sollevate durante la riunione:

  1. L’anno precedente avevamo, di comune accordo con la tecnologa, iniziato ad introdurre un maggior numero di legumi per avvicinarci alle linee guida. La risposta dell’utenza però era stata per la maggior parte dei casi talmente negativa che quei piatti erano stati subito sostituiti per permettere ai bambini di non restare digiuni.
  2. L’adozione del menu in vigore è stata a nostro avviso una scelta totalmente errata per quanto esposto al punto precedente e per le attrezzature che il Comune mette a disposizione della società di ristorazione. Non si può pretendere che vengano cucinati circa 2700 pasti al giorno seguendo questo menù quando le cucine che si offrono alla società di ristorazione sono piccole e in molti casi con attrezzature vecchie e obsolete.
  3. Lo spostamento del menù in vigore verso le linee guida (che non sono un dictat) doveva avvenire, questo sicuramente, ma tramite un lento percorso da fare assieme alla società di ristorazione e alla tecnologa. Come avevamo chiesto lo scorso anno ciò ci avrebbe permesso di creare un menù ad hoc per questo Comune con ricette “nostre” e un relativo indice di gradimento molto alto.
  4. Parlare di educazione alimentare non significa solo adottare un menù idoneo. Significa cucinarlo correttamente e con materie prime di qualità affinché si possa educare i bambini ai giusti sapori oltre che ai giusti alimenti.
  5. La soppressione delle diete del disgusto non ci trova d’accordo. Mentre l’anno scorso si sono accettate diete per disgusto imbarazzanti (delle vere e proprie liste della spesa) oggi il Comune sceglie la linea dura e le nega a prescindere. Assurde entrambe le posizioni.

La cosa più importante dell’intera riunione rimane comunque a nostro avviso il fatto che, prima di lasciare il tavolo, abbiamo riscontrato nei nuovi funzionari del Comune e nell’assessore il forte desiderio di agire con immediatezza e di riuscire a trovare una soluzione migliorativa in tempi molto brevi.

Annunci

📇 Lamentele

Dall’inizio della scuola stanno arrivando alla nostra attenzione (tramite il form di questo sito o via mail) sempre più segnalazioni di genitori che si lamentano per la “problematica mensa” e ci chiedono di intervenire con urgenza affinché si possano risolvere le cose in breve tempo.

Facciamo presente a tutti voi che i messaggi sono stati letti, raggruppati e inviati all’Ufficio della Pubblica Istruzione di Buccinasco in forma anonima.

I messaggi sono davvero tanti e ci dispiace non riuscire a rispondere, ma stiamo lavorando per tirare le somme in maniera esaustiva su tutti i punti in questione alla riunione che ci attende settimana prossima.

Qualsiasi novità o risposta uscirà dalla riunione sarà nostra premura portarla a conoscenza di tutti tramite verbalizzazione della riunione.

🏤 Comune di Buccinasco

A inizio settimana i responsabili della Commissione Mensa hanno avuto un colloquio privato con l’assessore Arboit.

Abbiamo chiesto delucidazioni in merito a un repentino cambio di menù fatto senza alcun preavviso e senza comunicazione alcuna.

Abbiamo esposto all’Assessore tutte le problematiche che abbiamo riscontrato durante queste prime due settimane, le nostre perplessità a riguardo del menù e soprattutto abbiamo cercato di fargli comprendere quanto la commissione mensa e tutti genitori di Buccinasco siano rimasti sconcertati dal ruolo e dal comportamento che ha avuto il Comune in tutto ciò.

Abbiamo quindi deciso insieme di organizzare un incontro ufficiale per la prossima settimana. A questo incontro dovranno essere invitati non solo i responsabili dell’ufficio della pubblica istruzione e la società di ristorazione ma anche i presidenti dei due consigli di istituto.

Della riunione verrà fatto un verbale che, come sempre facciamo, verrà pubblicato su questo sito.

🍴 Inizio disastroso

Con la ripresa del servizio ristorazione scolastica abbiamo avuto immediatamente segnalazione da docenti e utenza che i pasti offerti non corrispondevano al menù estivo in vigore alla fine dello scorso anno scolastico.

Quanto successo è molto semplice da spiegare poiché con il nuovo capitolato d’appalto il Comune ha scelto di adottare in toto i menù inseriti nelle linee guida delle ASL.

A questo menù la società di ristorazione ha ottenuto di eseguire alcune modifiche e/o spostamenti per proprie esigenze interne.

In data 18 settembre è stata inviata al Comune di Buccinasco un’e-mail ufficiale nella quale abbiamo richiesto il capitolato d’appalto, il menù, le grammature a cotto e a crudo (per poter controllare le porzioni) e le necessarie delucidazioni circa la scelta di adottare questo menù.

Al momento non abbiamo ancora avuto nessuna risposta e ci troviamo in seria difficoltà ad avere un riscontro diretto con l’Ufficio della Pubblica Istruzione essendo cambiati i nostri diretti interlocutori.

Il menù estivo in vigore non piace alla Commissione Mensa poiché vanifica in un solo colpo tutto il lavoro fatto negli ultimi 3/5 anni da noi genitori.

Per i dati raccolti da noi durante i sopralluoghi di questa settimana, le segnalazioni arrivate tramite questo portale e le comunicazioni dirette con i docenti delle varie scuole, possiamo inoltre affermare che questi primi giorni sono stati un disastro sotto ogni profilo.

Tutti i dati raccolti saranno forniti entro fine settimana all’Assessore e all’Ufficio della Pubblica Istruzione.

👨🏻‍🍳 Verbali sedute

Sul sito del Comune di Buccinasco sono stati pubblicati soltanto in data di ieri tutti i Verbali di Gara delle sedute che si sono tenute durante il mese di giugno.

Sono stati inoltre pubblicati i documenti ufficiali dai quali si evince che la società che si è aggiudicata l’appalto del servizio di ristorazione scolastica per i prossimi quattro anni è la ELIOR RISTORAZIONE SPA.

Tutte le sedute si sono svolte presso il comune di Melegnano.

14 GIUGNO 2017
VERBALE DI GARA
APERTURA BUSTE TECNICHE

14 GIUGNO 2017
VERBALE DI GARA
VALUTAZIONE PROGETTI TECNICI

20 GIUGNO 2017
VERBALE DI GARA
APERTURA BUSTE ECONOMICHE

20 GIUGNO 2017
DETERMINAZIONE N° 506

13 LUGLIO 2017
CONFERMA AGGIUDICAZIONE GARA

👨🏻‍🍳 Tecnici al lavoro

La gara d’appalto per il servizio di ristorazione scolastica volge al termine e a breve sapremo chi è il gestore per i prossimi anni.

Sul sito del Comune di Buccinasco intanto sono stati pubblicati, come a norma di legge, i curricula dei tecnici che a breve decideranno quale delle sei aziende che si sono presentate soddisfa al meglio quanto previsto dal capitolato d’appalto.

Appena sarà pubblicato il nome del vincitore della gara d’appalto sarà nostra cura pubblicare un nuovo post.

Chi desidera può accedere ai curricula attraverso i link seguenti.

📋 Report Maggio 2017

Nella pagina REPORT potete visualizzare in formato pdf il report che è stato protocollato presso il Comune di Buccinasco relativo al mese di Maggio 2017.

Nel documento riepilogativo di ogni mese vengono riportate tutte le segnalazioni che i commissari fanno tramite l’apposita scheda. Alcune di queste sono corredate da fotografie che possono meglio chiarire le problematiche ravvisate.

Per tutte le problematiche urgenti e rilevanti la Commissione Mensa si è subito interfacciata con il Comune di Buccinasco per dar modo all’ufficio della pubblica istruzione di poter agire anch’esso per tempo nei confronti della società di ristorazione.

Link diretto al report di maggio: MAGGIO 2017

👨🏻‍🍳 Le Società in Gara

Per chi è curioso e desidera maggiori informazioni ecco la lista delle società che si sono presentate per gestire il servizio di refezione scolastica del Comune di Buccinasco.

Abbiamo predisposto l’elenco delle sei società in ordine alfabetico e, per ognuna di esse, è stato inserito un link che punta direttamente al sito aziendale.


DUSSMAN SERVICE SRL – MILANO
Sito internet

ELIOR RISTORAZIONE SPA – MILANO
Sito internet

E.P. SPA – ROMA
Sito internet

LADISA SRL – BARI
Sito internet

SODEXO ITALIA SPA – CINISELLO BALSAMO
Sito internet

ViVENDA SPA – ROMA
Sito internet